Benessere in tavola con il prosciutto San Daniele

Prosciutto San Daniele, un’eccellenza Made in Italy che da generazioni aggiunge valore alle tavole di tutto il mondo.

L’importanza di seguire una sana alimentazione è sempre più al centro del dibattito, soprattutto in questo periodo storico nel quale ci affidiamo con crescente fiducia al web per ottenere info utili a stare in forma. C’è una nuova consapevolezza per quanto riguarda il cibo che consumiamo: si tende ad acquistare prodotti di cui conosciamo la provenienza e di comprovata qualità.

Tutto ciò va di pari passo con una nuova tendenza, che si è sviluppata negli ultimi anni a livello globale e che guarda alle pratiche di vita sostenibili per migliorare il nostro futuro. D’altra parte sappiamo bene quanto lo stile di vita moderno sia divenuto sempre più frenetico: occorre invertire la rotta per recuperare l’equilibrio perduto.

Che il personale stile di vita sia sedentario oppure ad alto tasso di sport non ha importanza: il cibo dev’essere messo sempre al centro, puntando su prodotti di qualità come il San Daniele DOP.

L’importanza del corretto apporto di nutrienti e fabbisogno energetico

Come detto in precedenza, è fondamentale scegliere alimenti in grado di assicurare l’apporto corretto di nutrienti e di contribuire in maniera sana al fabbisogno energetico. Il Prosciutto di San Daniele si offre in questo senso come vero e proprio superfood.

Iniziamo dal suo processo produttivo, in cui entrano in gioco solo 3 ingredienti. La produzione di questo alimento di eccellenza avviene a San Daniele del Friuli: il comune friulano sorge infatti su un colle morenico, situato a metà strada tra le Prealpi e l’Adriatico, lambito dal fiume Tagliamento che si pone come elemento termoregolatore. In corrispondenza di San Daniele del Friuli si incontrano i venti freddi delle Alpi Carniche con la brezza frizzante dell’Adriatico. Questo speciale microclima, unito al sale marino a secco e alla carne di suino selezionatissima – proveniente da allevamenti italiani – rappresentano i tre ingredienti che rendono il San Daniele DOP un capolavoro del gusto.

Caratteristiche e valori nutrizionali del San Daniele DOP

Il Prosciutto di San Daniele è un alimento che è adatto ad essere inserito in qualsiasi regime alimentare, compresi quelli ipocalorici. Fa bene ai bambini, agli anziani e alle donne in stato interessante così come agli sportivi. Sono gli stessi nutrizionisti a consigliare di inserirlo nella personale dieta alimentare.

La lavorazione del San Daniele DOP è antichissima, le prime tracce relative al processo produttivo affondano le radici molto indietro nel tempo. La tradizione ha avuto infatti inizio tra XI e VIII secolo avanti Cristo nell’area di San Daniele del Friuli. La bontà e le caratteristiche uniche di questo prodotto lo hanno reso un esponente di spicco del Made in Italy, molto apprezzato anche all’estero.

marchio di qualità san daniele

Vitamine e proteine di alta qualità

Il San Daniele DOP è ricco di vitamine, sali minerali e proteine. Per quanto riguarda i macronutrienti, la composizione del prodotto è prevalentemente proteica (le proteine sono di elevata qualità biologica e altamente digeribili). In merito ai micronutrienti, invece, sarà importante sottolineare il contenuto di vitamine specie quelle del gruppo B.

I sali minerali sono presenti in abbondanza, in particolare fosforo, magnesio e potassio ma anche zinco e rame. Contribuiscono in maniera decisiva al corretto funzionamento del nostro organismo, migliorando la qualità della vita. Affinché un’alimentazione sia equilibrata occorre anche che vi sia un corretto apporto di lipidi. Il San Daniele DOP anche in questo caso si offre quale alimento in grado di soddisfare questa necessità: fornisce grassi saturi e insaturi concorrendo così al fabbisogno energetico.

Inoltre sarà corretto affermare come questo alimento, vero e proprio alfiere del made in Italy agroalimentare e re della buona tavola, sia del tutto privo di conservanti, nitriti e nitrati. Lo speciale processo produttivo che viene seguito consente inoltre di debellare il protozoo responsabile della toxoplasmosi, cosa che rende il rinomato prosciutto friulano un alimento perfetto anche per la routine alimentare delle future mamme.

Il San Daniele DOP è un prodotto molto versatile in cucina. Potete realizzare dei primi piatti gustosi come gli iconici tagliolini alla San Daniele oppure optare per gli gnocchi con fonduta di formaggio e prosciutto DOP. Qualche suggerimento per i secondi? Ecco le cipolle rosse ripiene con toma, amaretti e l’immancabile San Daniele. Ma questo prodotto è un alimento chiave anche per una cucina veloce e saporita. Vi suggeriamo infatti di provare le polpette di ceci oppure dei muffin salati da servire come antipasto o come portata principale. E perché no, anche per il brunch: da replicare assolutamente le uova alla Benedict con l’aggiunta di San Daniele croccante che darà al piatto una consistenza e un sapore incredibile.

Rebecca

Sono Rebecca. Mi piace viaggiare, mangiare e raccontare quello che ho visto e assaggiato in giro per il mondo. Molti dei miei ricordi preferiti nella vita sono legati ai miei tanti viaggi. Mi piace conoscere un posto nuovo attraverso il suo cibo e le sue tradizioni culinarie. Non riesco a fare a meno di raccontare quello che ho scoperto agli altri.

Potrebbe anche interessarti...